8 agosto 2013

Duologia Starters/Enders - Lissa Price

Questa sera vi parlo di due libri che insieme formano una specie di duologia: "Starters" ed "Enders" di Lissa Price. 

Ho trovato il secondo sullo scaffale fantasy in libreria e leggendo l'interno copertina ho notato che esisteva un primo volume (strano). La trama è una di quelle che difficilmente mi avrebbero attirato ma ho voluto provare. Pochi giorni prima dell'edizione sono stati rilasciati anche tre racconti ebook da scaricare gratuitamente che introducevano il mondo della Price. Perciò ecco qua.

Trama: Siamo a Los Angeles e tre anni prima una nazione ostile ha lanciato sul Nord America delle spore letali. Sono sopravvissuti umani dagli 0 ai 19 anni e dai 60 in poi: gli Starters e gli Enders vaccinati. Gli adulti Middle sono quasi tutti morti (a parte attori, politici, personaggi influenti e chi si è comprato il vaccino al mercato nero) e la tecnologia ha dovuto allungare la vita degli anziani fino ai duecento anni per evitare di far andare l'America in blocco produttivo. Callie è una Starter sopravvissuta che con il suo fratellino Tyler scappa senza tregua per non venire catturata e rinchiusa in istituto essendo minori non accompagnati. Decide un giorno che ne ha abbastanza e si reca alla Prime Destination dove, a cifre vertiginose, gli Enders possono affittare il corpo degli Starters e utilizzarlo per sentirsi ancora giovani. Callie, però, entra in qualcosa più grande di lei. La trama del secondo libro non ve la svelo altrimenti vi brucerei il finale del primo; diciamo solo che c'è una nuova avventura di Callie che è di nuovo in pericolo.

Il genere, come avrete intuito, è il famoso distopico e il primo mi è piaciuto molto. La trama è fatta bene, scorrevole, i personaggi mi sono piaciuti. Due o tre colpi di scena fatti bene e al momento giusto, un ritmo veloce, la vita della protagonista in continuo pericolo. Il racconto è in prima persona incentrata su Callie perciò le emozioni degli altri personaggi sono un po' incomplete ma le ha rese bene basandosi sul loro linguaggio non verbale.

Del primo sono rimasta molto soddisfatta, cosa che però non posso dire del secondo. Introduce un nuovo personaggio e lo fa funzionare con un colpo di scena verso la fine e va bene. Ma la figura di Michael (amico d'infanzia di Callie) si svuota, diventa veramente inutile, dice due cose ogni tanto, si fa sempre catturare, non fa altro ed è un peccato. Anche la figura di Blake scompare sotto l'intrigo della trama che spesso lascia dei punti vuoti inspiegati. Fa degli accenni ma poi non approfondisce, quindi tanto vale non farli. Ci sono anche azioni inspiegabili: a un certo punto Callie viene rapita e che fa? Dopo tutto quello che ha passato si fida del rapitore e si lascia condurre docile al covo. Ma perchè? Non lo so, la trama ogni tanto diventava un po' fantasiosa e va bene che è un fantasy ma almeno un minimo di razionalità e senso logico ci deve essere. Perciò promuovo il primo (che si conclude nella vicenda ma lascia un sospeso) e faccio passare il secondo con un 6 tirato perchè il potenziale c'era.


Vi lascio il link di ibs di entrambi i libri:

Autore: Lissa Price Enders
Dati: 2013, 267 p., rilegato
Traduttore: Pastorino G.
Editore: Sperling & Kupfer (collana Pandora)

Autore: Lissa Price Starters
Dati: 2012, 326 p., rilegato
Traduttore: Pastorino G.
Editore: Sperling & Kupfer (collana Pandora)

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao!
Avete letto questo libro? Vi piace la mia recensione? Lasciatemi un commento!